I calanchi in mostra ad Ascoli Piceno

Post 1 of 9
I calanchi in mostra ad Ascoli Piceno

Dopo l’ottimo riscontro ottenuto nell’edizione 2014 a Ripaberarda ed al Templaria Festival di Castignano, la mia mostra fotografica sui calanchi del piceno verrà ospitata nella prestigiosa cornice del Palazzo dei capitani di Ascoli Piceno, nella bellissima Piazza del popolo. 

 

Sarà un viaggio a 360 gradi tra i calanchi lungo un intero anno, per mostrare come cambia questo particolarissimo paesaggio nel corso delle stagioni.

La luce del tramonto che colora le rupi rocciose dell’Ascensione e quella dell’alba che arrossa i calanchi di Porchiano, il sole che scende e l’ombra che lentamente si impossessa della terra, la foschia autunnale che sale dal fondovalle al mattino, un raggio che squarcia le nubi e dissolve la nebbia, l’arcobaleno che spunta all’improvviso dopo un temporale, il vento che sferza i fiori e sibila nelle strette gole, la pioggia che scorre e scava il terreno.

Le lucciole che danzano al buio, i caprioli che timidamente escono dal bosco ed annusano l’aria, il guaiolare inconfondibile della volpe, il passo pesante ed affannoso del cinghiale.

Il difficile rapporto dell’uomo con i calanchi, in una continua lotta tra terreno conquistato e terreno perso: vigneti con pendenze impossibili, campi coltivati dove non può arrivare nessuna macchina agricola, case arroccate sul ciglio del baratro.

 

30 fotografie, un video timelapse, riprese aeree realizzate con drone e contenuti addizionali accessibili tramite qr code (tra cui: altre foto, curiosità, notizie storiche, percorsi di trekking e mountain bike con mappe interattive).

 

Tutto questo è “il paesaggio dei calanchi, i calanchi nel paesaggio”: colori, emozioni e sensazioni regalati da una terra viva e variegata, antica millenni, ma capace di rinnovarsi giorno dopo giorno.

 

Di seguito la locandina ed un breve slideshow di presentazione della mostra.

 

Vi aspetto ad Ascoli dal 26 luglio al 9 agosto (orario 10-13  e 16-19)!

 

manifestojpegxweb

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

avatar

This article was written by admin